“CI RIGUARDA” nasce dal titolo del libro di Alessandra Bocchino pubblicato a fine 2014, che tratta di un viaggio in Basilicata raccontato nel contrasto tra l’antico ed il moderno, tra storia e futuro, tra vecchie e nuove generazioni, tra conservazione ed innovazione. Insomma, “Un viaggio per parole e immagini nella Basilicata d’oggi”, come recita il sottotitolo dello stesso libro.

“CI RIGUARDA” è calzante per quello che vogliamo fare e dire: “Il titolo (…) è preso in prestito da Albert Camus: ‘Esiste un’unica battaglia -scrive- e, se voi non siete in grado di farla vostra, sarà il nemico a dimostrarvi, in qualsiasi momento, che si tratta comunque della vostra battaglia. Fatevi sotto, perché se vi sta a cuore la sorte di tutto ciò che amate e rispettate, allora, ancora una volta, non dovete avere dubbi: la battaglia in corso vi riguarda eccome’.

CI RIGUARDA nasce da questa esortazione, apparsa nel marzo del 1944 sulla rivista ‘Combat’. (…) Da così lontano, arriva fin qui, con la stessa forza e la stessa inquietudine, perché (…) parla di verità, democrazia, libertà, ma, ancor di più, suona la campana, spinge chi è interessato al ‘voler essere’, a far camminare un pensiero, a non affidarsi totalmente. ‘Ci’, significa ’Noi’, ‘riguarda’ ha a che fare con ‘partecipazione’, ma può essere anche il contrario di indifferenza (…).

‘Non possiamo cambiare ciò che accadrà, ma possiamo fare in modo che accada qualcosa di diverso da quello che è ragionevole pensare che accadrà’. Ecco perché CI RIGUARDA, ecco perché ’Noi’” CI RIGUARDA è dunque un incontro tra persone ed esperienze, che ha lo scopo di far discutere e formare le giovani generazioni lucane sui contenuti nei vari ambiti che interessano la vita comune.

Siamo un gruppo ragazzi che si sono incontrati, perché candidati, in occasione delle ultime elezioni amministrative al comune di Matera nel 2015 a sostegno di Salvatore Adduce, e vogliamo proseguire questa bella esperienza coinvolgendo le giovani generazioni lucane.

26/27 OTTOBRE • Villaggio Giardini d’Oriente • Nova Siri (MT)

UN PAESE PER GIOVANI

Un Paese per Giovani è il titolo della Scuola di formazione Politica organizzata dai Giovani Democratici e dall’associazione “Ci Riguarda”.

Il 26 e 27 ottobre 250 giovani fino ai 35 anni si daranno appuntamento a Nova Siri (Matera), per dialogare e confrontarsi con tanti protagonisti dello scenario pubblico italiano e internazionale. Una contaminazione di esperienze e visioni dalle quali trarre slancio, ispirazione ed energia per affrontare le sfide del presente e “formare il futuro”.

L’evento è dedicato al Partito, alla funzione dei Partiti ed al Mezzogiorno d’Italia. Un Paese per Giovani è un’iniziativa con la quale ci si interroga sul ruolo dei giovani, la loro identità. Un mezzogiorno fatto di luci e molte ombre, con grandi potenzialità ed eccellenze nel mondo dell’imprenditoria, della ricerca, della cultura e dell’innovazione, capaci di competere a livello globale e di esportare valore e talenti. Ma anche coi suoi divari, che tendono a crescere anziché colmarsi. Discuteremo dunque delle tante “Italie”, di un Paese orgoglioso delle sue realtà virtuose con riferimento al ruolo che i giovani possono e devono avere per fare i conti con le zavorre che rendono affannoso il cambiamento.

Il nostro viaggio si articolerà in una serie di concetti-chiave che saranno sviluppati in 2 giorni di incontri e dibattiti: Un Paese per Giovani; Questione meridionale, giovani, Politiche del Lavoro; Piccoli comuni e cultura della qualità; Con la cultura si mangia; Zero al Sud – Federalismo.

Parleremo dei giovani non solo per disegnare una mappa ragionata del nostro mezzogiorno, ma soprattutto per avanzare idee e progetti per il futuro. Perché gli studenti della Scuola di Politiche siano lievito e innesco per il cambiamento di cui la nostra società ha bisogno. Questa è la “missione” della scuola di formazione Politica con l’intento di “formare il futuro”.

Sabato 26 ottobre

14:30 – 16:00 • Registrazione partecipanti

16:00 • Saluti:
Roberto Cifarelli – Ass. Ci Riguarda
Antonello De Santis – Ceo Giardini d’Oriente
Michele Masulli – Presidente Nazionale GD
Claudio Scarnato – Segretario provinciale PD


Prima Sessione “Un paese per giovani”

16:30 • Antonio Giannola – Presidente SVIMEZ
“Il Mezzogiorno da problema ad opportunità”

18:00 • Paolo Verri – Direttore Fondazione Matera-Basilicata 2019
“La cultura volano dello sviluppo”

18:45 • Marco Esposito – Responsabile economico “II Mattino”
“Dal federalismo all’autonomia differenziata”

19:30 • Lezione della sera, Gianni Cuperlo APERTA AL PUBBLICO

21:00 • Cena

22:00 • Dino Paradiso

Domenica 27 ottobre

08:30 – 10:00 • Colazione


Seconda Sessione “La storia, il presente, il futuro”

10:00 • Giampaolo D’Andrea – Docente Storia Università di Basilicata
“I partiti politici:la storia di Romolo Murri”

11:00 • Antonio Decaro – Presidente Anci, sindaco di Bari
“Amministrare le città”

12:00 • Conclusione, Andrea Orlando (vice segretario PD). APERTA AL PUBBLICO

14:00 • Pranzo

15:00 • Saluti finali

Ci accompagneranno molti ospiti e speaker. I docenti della Scuola: (elenco provvisorio)

Andrea Orlando – Vice Segretario Partito Democratico
Michele Masulli – Presidente Giovani Democratici
Roberto Cifarelli – Capogruppo PD Consiglio regionale
Claudio Scarnato – Segretario Provinciale PD
Marco Esposito – Zero al Sud – Federalismo – Responsabile economica “Il Mattino”
Adriano Giannola – Presidente Svimez, Questione Meridionale
Francesco Boccia – Deputato PD, Storia dei Partiti Politici – Partito 4.0
Paolo Verri – Direttore MT2019 – Con la cultura si mangia
Giampaolo D’Andrea – storia dei partiti politici
Decaro (sindaco Bari) – ANCI – Amministrare le città
Gianni Cuperlo – Presidente Fondazione Nazionale Partito Democratico

PATRIMONI CULTURALI, TERRITORI E COMUNITA’: L’ESEMPIO MATERA 2019

Marta Ragozzino

PARLIAMO DI ENERGIA PARTENDO DAL PETROLIO

Filippo Bubbico

ISCRIZIONI CHIUSE
PER NUMERO PARTECIPANTI RAGGIUNTO

PARLIAMO DI SALUTE E SISTEMA SANITARIO

Vito De Filippo

PARLIAMO DI MEZZOGIORNO E DI GAP INFRASTRUTTURALE

Lorenzo Rota

PARLIAMO DI AMBIENTE PARTENDO DALL’ EROSIONE COSTIERA

Michele Greco

COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE: COME SI FORMA/CONDIZIONA L’OPINIONE PUBBLICA

Chiara Geloni

La Costa Jonica

Tra criticità e opportunità

Margherita Agata intervista Roberta Speranza

I Giovani, la Passione, la Politica.